•  
  •  




AutoRicerca - Numero 1 - Anno 2011 - Lo Stato Vibrazionale


​Il primo numero di AutoRicerca è interamente dedicato allo Stato Vibrazionale, e contiene tre articoli scritti da Nanci Trivellato, Wagner Alegretti e Massimiliano Sassoli de Bianchi.

The first issue of AutoRicerca is fully dedicated to the Vibrational State, and contains three articles written by Nanci Trivellato, Wagner Alegretti and Massimiliano Sassoli de Bianchi.




Versione stampata (acquisto) Versione e-book (accesso aperto)



Un approccio alla ricerca sullo stato vibrazionale attraverso lo studio dell’attività cerebrale
An Approach to the Research of the Vibrational State through the Study of Brain Activity
Wagner Alegretti

Partendo dalle premesse della scienza coscienziologica, questo lavoro esamina le basi metodologiche e le procedure primarie per l’analisi dello Stato Vibrazionale (SV), mediante l’osservazione diretta delle sue manifestazioni neurofisiologiche e ripercussioni olosomatiche. L’autore offre un approfondimento teorico realizzando delle estrapolazioni a partire da studi preliminari e dalle ipotesi fin qui emesse. Tale ricerca, che consente la replicabilità dei suoi esperimenti, si basa sull’assunto che l’attivazione dello SV produca degli effetti sul soma, in particolare sul sistema nervoso centrale, i quali possono essere rilevati attraverso adeguate tecnologie (EEG e fMRI). Questo studio si propone di indagare numerose questioni ancora aperte, circa lo SV, come ad esempio: il tipo di coinvolgimento neurologico; le aree del cervello associate allo SV; la valutazione di come e se lo SV differisca da altri regimi di attività cerebrale; l’esistenza (o meno) di un modello (pattern) di onde cerebrali tipico di un individuo nello SV, quando i suoi veicoli di manifestazione si trovano in coincidenza; e il meccanismo di interfaccia tra soma ed energosoma, tra le altre cose.

Based on the science of Conscientiology, this work discourses about the methodological bases and the primary procedures for the analysis of the Vibrational State (VS) through direct observation of its neurophysiologic manifestation and holosomatic repercussions. The author offers a theoretical deepening, allowing extrapolations starting from the preliminary studies and hypotheses raised so far. Such research, that allows for replicability of its experiments, is based on the presumption that the installation of the VS produces somatic effects, namely in the central nervous system, possible of being detected through adequate technology (EEG and fMRI). This study aims to address the various points not yet answered about the VS, such as: the type of neurological involvement; the brain areas associated with the VS; the identification of how and if the VS differs from other regimens of brain function; the existence [or not] of a pattern of brains waves characteristic of an individual in VS during the state of coincidence of the vehicles of manifestation; and the mechanism of interface between energosoma-soma; among others [JofC].


Attributi misurabili della tecnica dello stato vibrazionale
Measurable Attributes of the Vibrational State Technique

Nanci Trivellato

Nello studio di un fenomeno, è opportuno disporre di un sistema di misurazione che consenta di effettuare confronti e osservazioni sistematizzate, le più possibili obiettive. La misurazione di elementi bioenergetici e non-fisici in generale, si è rivelata una grande sfida per i ricercatori della realtà multidimensionale della coscienza e della sua parafisiologia. Pertanto, lo Stato Vibrazionale (SV), una delle maggiori risorse di autocontrollo parapsichico lucido, è tutt’ora in attesa di ulteriori indagini riguardo il suo modus operandi e i suoi effetti. In questa linea di pensiero, questo articolo presenta un sistema di misurazione – in uso da più di 5 anni – per lo SV e la sua tecnica di attivazione, qui ribattezzata Oscillazione Longitudinale Volontaria delle Energie (OLVE). La discussione si focalizzerà essenzialmente sugli elementi descrittivi e parametrici dello SV (i suoi attributi), identificabili anche da agenti esterni e, pertanto, misurabili in maniera meno soggettiva. Si ritiene che la conoscenza di questi attributi sia in grado di fornire risorse per attivare un tipo di biofeedback capace di favorire l’autocontrollo dell’installazione volontaria dello SV.

When studying a phenomenon, establishing a measuring system that allows systemized and more objective comparisons and observations is desirable. Measuring bioenergetic and non-physical elements has proven to be a great challenge for researchers of the multidimensional reality of the consciousness and its paraphysiology. Thus, the vibrational state (VS), one of the most fundamental resources of lucid parapsychic selfcontrol, still awaits better studies of its modus operandi and effects. Within this line of reasoning, this paper presents a measuring system for the VS and its promoting technique, which has been used for over 5 years, referred to here as the 'Voluntary Energetic Longitudinal Oscillation (VELO). The discussions focus essentially on the descriptive and parametric elements of the VS (its attributes), which are identifiable also by external agents, allowing for a less subjective measure. It is anticipated that knowledge of these attributes will grant resources for a biofeedback process, which will favor the control of the willful installation of the VS [JofC].


Dal pranayama dello Yoga all’OLVE della Coscienziologia: proposta per una tecnica integrativa
From Yoga’s pranayama to Conscientiological VELO: a proposal for an integrative technique

Massimiliano Sassoli de  Bianchi

Dopo aver tracciato alcuni paralleli fondamentali tra Yoga e Coscienziologia, proponiamo di combinare la pratica di uno specifico pranayama, detto della Respirazione Circolare (RC), con la tecnica dell’Oscillazione Longitudinale Volontaria delle Energie (OLVE); questo alfine di promuovere un procedimento che sia il più possibile graduale ed efficace per il raggiungimento dello Stato Vibrazionale (SV). Presenteremo altresì un modello ultra semplificato, in grado di suggerire un possibile meccanismo alla base del funzionamento di queste particolari tecniche respiratorie ed energetiche.

After having emphasized some fundamental analogies between Yoga and Conscientiology, we propose to combine the practice of a specific pranayama, called Circular Breathing (CB), with the technique of the Voluntary Energetic Longitudinal Oscillation (VELO), to promote a procedure as gradual and effective as possible in achieving the Vibrational State (VS). We also present an ultra simplified mechanical model, to highlight a possible mechanism underlying the functioning of these particular energetic (inner) technologies [PDF].