La pratica degli Asana – posture dello Yoga – è sperimentazione con il corpo dal punto di vista della sua forma, per facilitare l’emersione di un contenuto. Il corpo è quindi un mezzo, ma non il fine.

Ogni Sadhana – pratica dello Yoga – è come il sorgere del Sole all’orizzonte, svela e rivela, portando alla luce qualcosa di noi stessi e della nostra vita.

Un’esperienza multisensoriale, per fare spazio al nostro interno, per spogliarci da pensieri ed emozioni ricorrenti di natura distruttiva, che ci renderà più liberi dai condizionamenti e più capaci di godere della bellezza che attraversa tutta l’esistenza. Un processo infinito di trasformazione, rappresentativo della vita stessa, che dall’infanzia ci porta verso la maturità, in un’esperienza graduale di sperimentazione ed integrazione.

Lo Yoga come unione del manifesto e dell'immanifesto, di tutto ciò che realizziamo in un preciso istante, e come sperimentazione dell'illusorietà della “separazione”.

Ogni incontro è strutturato come un percorso graduale, che ci conduce verso stati di presenza più vigili ed interiori. Partendo dall’esposizione di riflessioni su concetti riguardanti l’esistenza, trasferiamo gli stessi nell’esperienza dello Yoga, esplorando posture, movimento e respirazione consapevole, utilizzando tecniche sempre differenti, propedeutiche alla possibilità di un ascolto più silenzioso.

Questa possibilità, in grado di emergere spontaneamente in ciascuno di noi, viene sottolineata nella parte finale della pratica, di maggiore raccoglimento e immobilità.

Lingua: Italiano.

Dove: SALA MAMMUT, presso gli spazi di Area 302, in via Cadepiano 18, Barbengo.

Quando: Ciclo di 4 incontri settimanali, dalle 17:30 alle 19:30.

Date:
I sabati 6, 13, 20, 27 novembre, 4 e 11 dicembre.

Iscrizione: Se si partecipa per la prima volta è richiesto un breve colloquio telefonico. Per iscriversi, o per maggiori informazioni, scrivere direttamente all’insegnante, a yogasophia@protonmail.com, indicando nome, cognome e numero di telefono. Oppure, chiamare al numero: +39 339 2982820. Le pratiche hanno luogo se raggiunto il numero minimo di partecipanti. Per essere valida l’iscrizione deve essere confermata.

Contributo:
120 fr (180 fr) per il ciclo di 4 incontri (6 incontri), da corrispondere in anticipo, oppure 35 fr. per un incontro singolo. Per semplificare la logistica, portare la somma corretta (se possibile in una busta, indicando nome e cognome). Non sono previsti rimborsi in caso di mancata partecipazione a uno o più incontri. Se si partecipa anche solo a un incontro singolo,

Abbigliamento: Indumenti comodi, adatti alle pratiche corporee. È possibile cambiarsi sul posto ma non effettuare la doccia. A seconda della stagione e delle giornate la temperatura della sala potrebbe fluttuare. Prevedere sempre la possibilità di aggiungere o togliere uno strato.

Cosa serve: il proprio tappetino Yoga personale e 1 cuscino da meditazione. Sono inoltre consigliati: 1 coperta (che si utilizzerà come supporto in alcuni Asana) e 1 mattoncino Yoga, facile da trovare nei negozi di sport.

Con: Donatella Galli

Osservazione:
Il LAB è una struttura privata le cui attività si svolgono unicamente tra persone che si conoscono. Gli spazi sono molto ampi e consentono di mantenere un corretto distanziamento.