Due cuori

Il Mare è un profondo pensiero: un bambino dai lunghi capelli dorati chiede all’immenso Mare di raccontargli il segreto della vita. Il Mare risponde, trasportando il bambino in un viaggio meraviglioso il cui unico requisito è saper contare fino a dieci! <br /> Il Lupo e la papera: un dialogo intenso e sorprendente tra uno strano lupo e una papera coraggiosa. L’incontro di due esseri che condividono la verità dei loro cuori e conquistano la vera libertà. / Rolfy e la grande foresta: un piccolo adorabile orsetto bruno che vive la scoperta delle trame della vita attraverso gli occhi della natura e dei suoi molteplici aspetti, tutte facce di una stessa medaglia. Una favola che apre ad una delle tematiche più delicate e difficili della nostra era: la separazione dei genitori. / Il principe ranocchio: una favola ispirata alla nobile figura del Conte di St. Germain, scritta con lo scopo di aiutarci ad abbandonare i nostri attaccamenti. L’incontro di due anime che per amore si perdono nell’oscurità del mondo e sempre per amore ritrovano la strada di casa. / La coda dell’occhio: una fanciulla vittima dell’inganno di un usuraio e un nobile cavaliere sottoposto al giudizio di un’antica legge. Entrambi, per salvarsi, dovranno osservare la realtà con la coda dell’occhio e cogliere l’altra parte delle cose, quella che di solito non siamo in grado di scorgere. / Psicospore: gli alieni sbarcano sulla Terra e promettono la soluzione a tutti i problemi dell’umanità. Sonja, mente libera e ribelle, lotta con tutte le sue forze per non perdere la libertà. Un racconto metaforico per un risveglio delle coscienze: un monito per un’attenta vigilanza sul nostro comportamento, volta a smascherare i numerosi e insidiosi comportamenti meccanici che dominano a nostra insaputa le nostre esistenze. / Frammenti: In una casa in riva a un lago viveva un uomo. Un uomo che trascorreva le sue giornate ad osservare il cielo. [...] Pensava spesso alla sua vera casa ma non sapeva dove cercarla. Allora sognava. Sognava il cielo immenso e le stelle timide e maestose. In quel tempo del sogno, delicatamente, cominciava a ricordare. Di quando era ancora un bambino nel ventre della grande madre.